Slide umbrella revolution fotografia cityscapes photography hong kong Slide umbrella revolution fotografia cityscapes photography hong kong Slide umbrella revolution fotografia cityscapes photography hong kong Slide umbrella revolution fotografia cityscapes photography hong kong Slide umbrella revolution fotografia cityscapes photography hong kong Slide umbrella revolution fotografia cityscapes photography hong kong Slide umbrella revolution fotografia cityscapes photography hong kong Slide umbrella revolution fotografia cityscapes photography hong kong Slide umbrella revolution fotografia cityscapes photography hong kong Slide umbrella revolution fotografia cityscapes photography hong kong Slide umbrella revolution fotografia cityscapes photography hong kong Slide umbrella revolution fotografia cityscapes photography hong kong

La tappa asiatica di Pop-up City – una ricerca fotografica condotta nell’ambito del progetto internazionale di ricerca “Past Present and Future of Public Space”, promosso dall’associazione culturale City Space Architecture – ha coinciso con la cosiddetta “umbrella revolution”, manifestazione non violenta che ha visto le principali arterie di Hong Kong pacificamente invase e abitate da manifestanti a sostegno dell’indipendenza politico-decisionale della città, messa in discussione dal governo cinese. La città è stata indagata anche nei suoi aspetti più stimolanti, nella sua capacità di essere ora palcoscenico ora campo da allenamento per i suoi instancabili abitanti.